sabato 12 gennaio 2013

Cannelloni

Si cucinano a casa di mia madre quando c'e` festa....se ci sono ospiti e spesso la domenica mattina....ho scoperto che piacciono molto ai miei figli e che non sono poi cosi` laboriosi....
una volta avviato il sugo, tutto il lavoro sta nel riempirli ....
poi si infilano in forno e....ci si gode la festa
Ingredienti e preparazione
vi serve un sugo, una pasta ed un ripieno
Il sugo anzi la salsa ....magari anche con qualche z al posto delle s....
si prepara a casa mia, con il pomodori della terra del Vesuvio, imbottigliati sotto il sole d'agosto....
mia madre ri-usa da piu` di trenta anni le bottiglie di vetro della cocacola o della birra Peroni....
che l'ecologia nelle nostre terre del sud ha radici antiche.....
.meno ecologico e` stato portarmele in Germania ......
ma si sa i napoletani all'estero non vivono senza le bottiglie di pomodoro di mamma`...
.quest'anno le ho preparate in minima quantita` anche dal mio orto, che pazzia....vedere qui

 quindi pel il sugo....anzi per la salsa
un litro di passata di pomodoro della mia mamma (quella nelle bottiglie dela cola)
due cucchiai di olio EVO
qualche cubetto di cipolla
basilico
sale 
tiriamo la cipolla con l'olio evo che ....che di domenica si puo` soffriggere....
aggiungiamo la salsa e lasciamo andare senza stress almeno per un oretta, salando e profumando con baslico .....


per il ripieno 
3 uova fresche
500g di carne macinata
300g di fior di latte (in questo caso e` meglio della mozzarella)
100g di formaggio misto a cubetti (cosa si deve finire in frigo)
una tazzina di latte
sale
pepe 
io aggiungo prezzemolo tritato  e noce moscata....mia madre non lo farebbe mai...
qualcuno aggiunge della ricotta...noi no, che ci teniamo sifaperdire piu` leggegi!


riempiamo i cannelloni ....mia madre e pazza per i cannelloni della Gragnanese una ditta appunto di Gragnano....introvabile qui e tante volte anche introvabili da lei....io mi sono trovata bene con la Barilla provero` la DeCecco...scegliamo comunque una pasta senza uova ... che gia` siamo abbastanza pesanti.... gia` pronta e che non necessita precottura, che e` domenica e vogliamo anche goderci up po` il sole ed il celo blu`...


cucineremo la pasta in pirofile con abbondante sugo sul fondo, sistemandoli in fila singola, coprendo completamente con sugo ed abbondante parmigiano grattuggiato......la pasta cucinandosi assorbira` i liquidi fondendoli...


....... in forno a 200 gradi per mezz'ora


E` piu` buona se si aspettano cinque, dieci minuti pima di portarla in tavola....


Non dico quanti se ne mangia il piccolino........


Buon finesettimana .....che qui c'e` di nuovo la neve

18 commenti:

  1. Proprio un piatto da domenica!Qui niente neve (per ora), ma una pirofila di cannelloni così la mangerei lo stesso!
    Claudette

    RispondiElimina
  2. Mi hai dato un' idea geniale, io non li faccio mai per via che la pasta la olevo tirare io, ma adesso provo.

    RispondiElimina
  3. E la voglio io la neveeeeeeeeeeee e anche queste meraviglie! Certo che il sugo della tua mamma, dai io prendo quello in barattolo non ce l'ho la mamma al sud mannaggia :-)))). Un piatto splendido e accogliente come il sugo che lo avvolge! Un bacione

    RispondiElimina
  4. viene l'appetito anche dopo aver mangiato, vorrei già pronta adesso quella teglia. Complimenti anche per le foto, ciao

    RispondiElimina
  5. Belli i cannelloni! Da quanto non li mangio!

    RispondiElimina
  6. Degno e meritatissimo finale!

    RispondiElimina
  7. Meravigliosi,
    che concentrazione "o piccirillo" si vede che sono davvero buoni!
    Un abbraccio e buon fine settimana

    RispondiElimina
  8. che fameeee...Francesca, quella teglia è troppo invitante! ^_^
    Ci credo che il tuo piccolo "pulisca" così il piatto !!!!!
    Le tradizioni famigliari/culinarie della domenica vanno sempre rispettate, assolutamente sì !
    Ciao, a presto, Mela.
    p.s.: mi sa che la neve sta per arrivare anche qui, nella bassa Pavese ...

    RispondiElimina
  9. Qui da me in Puglia c'è un bel sole invece, ma il freddo non manca! Sono proprio il pranzo della domenica questi cannelloni... mi sa che li sta preparando anche la mia mamma. Un bacione

    RispondiElimina
  10. Anche se oggi ho mangiato tanto (lo sai, sono quasi napoletana pure io!) continuerei volentieri con i tuoi magnifici cannelloni! :-P
    Alfonsina

    RispondiElimina
  11. certo che con la salsa di mammà... i tuoi cannelloni mi paiono una delizia, non avevo mai pensato di usare quelli già fatti, così uno si semplifica la vita, cercherò la tua marca da eataly, ho scoperto che non è poi caro fare lì la spesa... ogni tanto!!!
    un abbraccio
    simonetta

    RispondiElimina
  12. salsa di pomodoro di casa nostra!un bel piatto di cannelloni e i figli son contenti!! chissà..forse per tutto il buon ripieno che c'è? :) ciao cara

    RispondiElimina
  13. le bottiglie di una volta non ci sono più erano indistristruttibili, se viene spazzolato tutto vuole dire che erano proprio buoni, a casa mia è uguale :-))

    RispondiElimina
  14. noi li facciamo ricotta e spinaci... mi toccherà provare questa delizia.... mi mandi una decina di bottiglie poco ecologiche di quelle del pomodoro della mamma? come mi piace quel colore!
    baci
    Sandra

    RispondiElimina
  15. Franci... adoro i cannelloni e questi mi sembrano di una bontà unica!!1 Bravo tuo figlio.. buongustaio!!! La salsa nella bottiglia della coca cola mi ha fatto morire... anche da me funziona così ;)

    RispondiElimina
  16. Cara Francesca, complimenti per il tuo blog. Quei cannelloni dovevano essere proprio buoni. Da napoletana conosco bene il sapore di quel sugo fatto in casa. E queste tue bottiglie di pomodoro mi portano alla mente bei ricordi. Da piccola mi divertivo ad aiutare i nonni e la mamma a prepararle. Ancora complimenti e tanti abbracci. Linda

    RispondiElimina
  17. Ciao Francesca, mi sono divertita a leggere questo post che parla di ecologia, di "zalza", bimbi golosi e pasta generosa. Buona domenica :-)

    RispondiElimina