domenica 25 marzo 2012

Pasta di fine inverno

Avevo voglia di fare tagliatelle ma avendo speso la mattinata appresso all'orto e poi insieme ai bimbi  a fare conigli di pasqua da calzini spaiati ....se fatto tardi, per cui ho recuperato dal frigo e dalla dispensa  un po di ingredienti invernali da consumare immediatamente ed e` venuta fuori questa pasta.
Ingrediente fondamentale il caldo primaverile di questi giorni....venerdi` e sabato ho tirato a lucido il terrazzo, salito dal garage il tavolo, le sedie ed il grosso ombrellone rosso e...si puo` mangiare fuori...letterelamente in mezzo al verde e con le cinciallegre che svettano in cerca degli ultimi semini....
Ingredienti
meta` spitzcraut 
un cipolla 
300 grammi di gamberi (io congelati)
400g di spätzle (gia` pronti come una pasta all'uovo)
mezzo bicchiere di vino bianco dolce
una confezione di castagne bollite 200g (sottovuoto)
un cucchiaino di zucchero
sale pepe, olio evo 
timo fresco
Non potevo non comprare questo simpatico cavolo...il mio era piccolino ma durante l'inverno se ne vedono di gigantesci, davvero fino ad un metro......aspettava sulla finestra della cucina una ricertta ispirata.. 
 meta` e` finita stufata  a fettine sottili insieme ad una cipolla, un filo d'olio, un cucchiaino di zucchero e le castagne.... sfumato con il vino e sale e pepe....l'alta meta` apetta ancora in frigo....
Il cavolo ha cucinato per una mezz'oretta 
nel frattempo ho dorato i gamberi in padella con un filo, d'olio, sale e pepe 
e bollito gli  spätzle....questa pasta e` fantasica si puo` preparare anche in casa ma io la compro spesso gia` confezionata, in genere qui la servono come contorno per la carne, condita con pangrattato rosolato nel burro.....
...ho aggiustato la pasta in una zuppiera spolverato di timo fresco e...
cosi` non semrba  davvero un piatto fatto con ingredienti invernali....
Intanto anche quest'anno l'uomo di neve e` stato bruciato sulla  Marktplatz
di Weinheim
ed anche i tedeschi hanno le loro tradizioni....
.......bellisima Weinheim

19 commenti:

  1. Grazie per essere passata da me e complimenti per le foto fatte ai caprioli...fantastiche.
    Debora

    RispondiElimina
  2. ciao Francesca
    bellissime foto e originale ricetta!!
    baci

    RispondiElimina
  3. Ciao Francesca, anche tu la ricetta di fine inverno, io crema di cicerchie tu questa meraviglia con le castagna e i gamberoni: se fosse stata una sfida avresti vinto tu, senza dubbio! Buona giornata ^_^

    RispondiElimina
  4. che ricette per i spatzle, da provare con il pesce :-), belle immagini che ci hai mandato

    RispondiElimina
  5. Che ricetta originale, complimenti!
    Un bacione

    RispondiElimina
  6. Sembra buonissima! e poi mangiare all'aperto è davvero fantastico, qui lo possiamo fare da ottobre a maggio, ma solo di giorno però, la sera fa freddino!

    RispondiElimina
  7. Ciao Francesca, quando vengo a farti visita, mi viene voglia di cucinare... e detto da me è già una cosa strana...

    Sereni giorni!
    Cinzia

    RispondiElimina
  8. Ma che brava Francesca tu sì che fai onore alla primavera! Io ancora ho sedie di vimini e tavolo in garage...Molto appetitosa la pasta con l'abbinamento di tutti quei sapori buonissimi! E che meraviglia Weinheim!! A vedere il pane sembra che la tradizione sia di dargli morsi per strada??! Ciao carissima

    RispondiElimina
  9. originale la tua pasta e molto gustosa! ma i bretzel giganti mi hanno colpito, li adoro!!!
    baci!

    RispondiElimina
  10. Che bella ricettina e che bello vedere arrivare la primavera ..... Hai ragione!!!

    RispondiElimina
  11. anche se con ingredienti invernali...dai colori sembra un piatto davvero primaverile!
    buonissimo!

    RispondiElimina
  12. ciao Francesca
    è un post bellissimo!
    Bellissima Weinheim con i bambini con costumi tradizionali e la
    la tua pasta...si sente il profumo fin qui!!
    A presto le 4 apine

    RispondiElimina
  13. ahhhh!!!!cHE BUONA PASTA....MA NON HA STAGIONI IO LA MANGEREI VOLENTIERI PURE IL 21 GIUGNO....QUANTI IN GREDIENTI BUONI E CHE BELLA QUESTA FESTA POPOLARE....COMPLIMENTI PER IL TERRAZZO...SUPER VERDE!!!!!bUONA VITA E BUONA CUCINA

    RispondiElimina
  14. Un plato completísimo y original con rica pasta,buena comida y buen post,abrazos y abrazos.

    RispondiElimina
  15. ciao,bel blog complimenti!!..Mi sono iscritto ai tuoi lettori così ti seguirò sempre perchè il tuo blog è molto interessante.
    Se vuoi passa a visitare anche il mio blog.
    http://ricettedimundo.blogspot.it/
    Lascia un commento oppure iscriviti ai lettori fissi per sapere che sei passata..
    Ciao e a presto

    RispondiElimina
  16. gustosa questa pasta orto-mare, bello il tuo blog, l'ho scoperto per caso e mi sono iscritta tra i tuoi lettori, ciao SILVIA

    RispondiElimina
  17. Ciao carissima! Auguro a te e famiglia una felice Pasqua, un abbraccio a presto!

    RispondiElimina
  18. Ciao Francesca, complimenti per questa ricetta è sicuramente da riproporre sarà difficile però reperire gli spätzle, ma farò magari delle buonissime tagliatelle.
    Ho visto dalle foto che hai anche un'orto è bello preparare i propri piatti con le cose che hai coltivato.
    In un post mi avevi scritto che ti sarebbe piaciuto frequentare dei corsi di cucina, io posso dirti che in meno di cinque mesi ho messo su quello che vedi frequentando la Scuola di cucina Peccati di Gola se vai al mio blog la trovi tra le collaborazioni, loro sono strutturati con corsi di cucina fatti in casa ed è un'esperienza fantastica. Il mio sogno è di raggiungere mia figlia in America e d aprire li una scuola di cucina. Potresti farci un pensiero anche tu.
    Se sei su Facebook vai al seguente LINK ho partecipato di recente ad un contest del Molino Chiavazza e sono in finale e la giuria è il web.
    Se ti fà piacere agita il web per votare la mia ricetta,
    Vai al link e vota " MI PIACE". Passa parola.
    Saluti e a presto Guerino
    http://www.facebook.com/photo.php?fbid=362095907165086&set=a.362094553831888.76734.187495817958430&type=1&theater
    ..


    Ciao Guerino

    RispondiElimina