domenica 9 giugno 2013

Gli arancini di ......voglioviverecosi`

Maria la mia bimba grande....9 anni da una settimana...
frequenta un pomeriggio per settimana, una scuola italiana organizzata dal Consolato...
E` un esperienza davvero positiva che consiglio agli italiani che vivono all'estero.
Qualche settimana fa hanno parlato della Sicilia e tra le altre cose anche degli arancini,
cosi pur non sapendo bene cosa fossero ....sono settimane che mi chiede di prepararglieli....
Ora io che ho vissuto per qualche anno a Catania.....gli arancini me li ricordo bene, come tutta la rosticceria catanese....per cui leggendo varie ricette e consultando la mia biblioteca culinaria, ho provato a farli, senza pretese e cercando di semplificare ed adattare la ricetta al nostro stile di vita ed agli ingredienti che troviamo qui....
Per 7 grossi arancini
per il riso
1/2Kg di riso (io ho usato l'originario ma leggo che va benissimo il Roma)
due bustine di zafferano
sale
100g di parmigiano grattugiato 
il doppio del riso in acqua

si sciacqua il riso piu` volte cosi sara` piu` appiccicaticcio e si scalda in acqua con un cucchiaino di sale, per 10 minuto dal bollore'
 nell'ultimo minuto si aggiunge lo zafferano sciolto in un cucchiaio di acqua calda ed il parmigiano....
rimestando ed amalgamando per bene ....si lascia raffreddare completamente....
ci andrebbero anche 100g di burro ma io li ho omessi, cosi` come si puo` cucinare il riso come in un classico risotto, tostandolo prima nel burro e poi aggiungendo brodo fino a cottura....da ricordamene quando il risotto ...avanza
 per il ripieno
ho soffritto in olio evo mezza cipolla
aggiunto un quarto di passata di pomodoro (le mie)
una scatola da 400g di piselli al naturale
400g di staccetti di manzo 
lasciato cucinare per un oretta ...o forse due ...preparato insieme al riso la sera prima,,,,era tardi comunque
salato pepato e lasciato raffreddare completamente...,, Ci andrebbe del concentrato di pomodoro per rendere il ripieno bello rosso ma e` un prodotto che di solito non uso...

Di domenica mattina e` bastato inumidirsi le mani e fare delle palle dela grandezza di un arancia ....
metterci dentro una cucchiaiata abbondante di ripieno, della mozzarella a striscette (io ho usato una mozzarella per pizza e la prossima volta ne mettero` di piu` ....un bel quadratone di quella vera ma ci starebbe bene un pezzo di primosale)
Ho dato la forma appuntita agli arancini che da vissuta Catanese... tondi non li potevo guardare 


Passati in una pastella liquida di acqua e farina (fondamentali per non farli aprire in frittura!!!) e poi nel pangrattato ovvero mollica e ripassati in pastella e mollica....doppia impanatura
fritti uno ad uno in abbondante olio di arachidi,
un po` di carta da cucina per l'olio in eccesso e ......


serviti caldissimi....


in barba a questa estate invernale....


che nonostante le mie insistenze, il marito si e` rifiutato di apparecchiare in terrazza......
in effetti era un po umido...


Alla mia bimba sono piaciuti molti e la prossima volta li proveremo in bianco co mozzarella e prosciutto....



Il paese in cui viviamo e` pieno di siciliani immigrati da lungo tempo e una pizzeria fa per il finesettimana anche gli arancini ....abbiamo deciso che li ordineremo per......
fare il confronto.....

25 commenti:

  1. Ti sono venuti benissimo,brava!!!

    RispondiElimina
  2. Ma sono bellissimi! ...sicuramente anche buonissimi e reggeranno perfettamente il confronto con quelli dei professionisti. =)
    Daniela

    RispondiElimina
  3. Ciao Francesca, buona settimana, vedo che gli arancini sonoarrivati sulla tua tavola, swecondo me evita il confronto, non c'è paragone ;-)

    RispondiElimina
  4. Ciao Francesca,
    è arrivato il profumo dallo schermo... sono stupendi!
    Un abbraccio a te e famiglia!

    RispondiElimina
  5. Ma sono bellissimi! Complimenti... e complimenti anche all tua bimba... la curiosità è una bellissima dote!
    CIAO!

    RispondiElimina
  6. Complimenti!! Dopo il sushi, apprezzo molto questa ricetta!! Voglio proprio provare a farli, anche se faccio fatica ad immaginare che riuscirò a chiuderli, dopo aver messo il ripieno...

    Buona settimana Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con un altro pezzettino di riso sopra

      Elimina
  7. Ma come si mangia bene in Sicilia?!? E' fantastica la loro cucina!
    I tuoi arancini sono spettacolari, molto invitanti...
    Baci!

    RispondiElimina
  8. Estupendo relleno una linda receta contundente,abrazos.

    RispondiElimina
  9. sono una vera bontà, viva tutte le tradizioni !!

    RispondiElimina
  10. Sei stata proprio bravissima a prepararli! Quanto amo gli arancini..non so cosa darei per addentarne uno in questo momento!! Ci credo che sono piaciuti alla tua bimba :-)
    Anche qui tempo brutto e prevedono peggioramento..di mangiare fuori mi sa che non se ne parla nemmeno in agosto!!
    Buona serata un abbraccio

    RispondiElimina
  11. Adoro gli arancini!!! Queste delizie ti sono venute benissimo!!!
    Ah, ne prendo uno, grazie!
    Un forte abbraccio e buona serata!

    RispondiElimina
  12. La Sicilia è lontanissima da qui, ma come mi sono innamorata della caponata di melanzane e della pasta con le sarde, così mi sto lasciando irretire dagi arancini, che stanno tra le ricette da provare quest'estate (e poi in casa mia con il riso non si sbaglia mai).
    Terrò presente la tua ricetta
    Claudette

    RispondiElimina
  13. e il confronto non reggerà di sicuro: i tuoi sono fatti con amore e con dedizione, che li vuoi paragonare a quelli di un ristorante?
    brava la bambina che ha rotto le scatoline per farsi fare gli arancini!
    baci a tutta la famiglia!

    RispondiElimina
  14. uan bella versione, fatti in casa sono una libidine.... magari sono un po belli grossi meglio

    RispondiElimina
  15. Ti sono venuti benissimo!
    Pensa che una volta ho detto ad un collega che mangiavo un arancino per pranzo. Mi ha guardato sgranando gli occhi e mi ha detto:
    "L'arancina non è un pasto, ma uno spuntino da mangiare ad ogni ora del giorno" ...e io che per merenda mi mangio uno yogurt...

    RispondiElimina
  16. marò divento matta per gli arancini, l'anno scorso in Sicilia non sai quanti ne ho mangiati!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  17. Ciao Francesca, qui è arrivato il caldo, da te come va? Un bacione.

    RispondiElimina
  18. Sono stupendi, bravissima!
    Buona serata :)

    RispondiElimina
  19. sembrano fatti da una siciliana doc, complimenti Francesca,se stata bravissima, immagino la bontà io li adoro, ma non li faccio mai, ho il ricordo di quelli che ho mangiato in sicilia, però faccio tanti supplì...un abbraccio

    RispondiElimina
  20. Ciao Francesca, buona domenica :-)

    RispondiElimina
  21. non sapevo della pastella liquida di farina ed acqua ecco il trucchetto, anche se ineffetti io non li ho mai fatti, mi sono sempre limitata ai semplici suppli...ne mangerei uno bollente ora, fa freddo anche qui :(

    ti abbraccio !!!

    RispondiElimina
  22. Davvero un'estate invisibile, questi begli arancini con un ripieno gustoso speriamo che portino un po di caldo e di sole!!! Baci

    RispondiElimina
  23. Ciao Francesca,

    Che buoni gli arancini (o arancine, come si chiameranno?) li adoro, spero di poterli ancora gustare quest'anno se andremo in Sicilia a settembre, così come il couscous alla trapanese, la pasta con le sarde, lo sformato di anelletti, le busiate con pesto alla trapanese, la nunnata, il cannolo, la cassata... ma quanto si mangia bene da quelle parti? sono già a dieta per potermi tuffare su tutte queste prelibatezze.

    Buona serata
    Luisella

    RispondiElimina
  24. Un affettuoso abbraccio!!!
    E un felice week end!!!

    RispondiElimina