martedì 15 dicembre 2009

Salsicce e friarielli

Questi sono stati salvati appena in tempo dalla neve, sono friarielli, un tipo di broccolo napoletano,  i semi provengono direttamente dal giardino del mio papa` a Somma e sono stati piantati ad agosto inoltrato.
Ho tagliato le cime pacciamando le piante con foglie secche, cosi` che  si potranno raccogliere di nuovo a Pasqua ....... ho anche pacciamato un po' di piantine appena spuntate che ho seminato in ritardo, cosi` che si spera in un raccolto primaverile piu` sostanzioso.

Per i napoletani e non solo "salsicce e friarielli" sono un piatto mitico ed irrinunciabile! 
Io li cucino, come dice la mia vicina di casa a Somma "Vierd a vierd" letteralmente verdi a verdi cioe` direttamente in padella dopo aver soffritto aglio, olio evo e peperoncino, senza prebollirli, cosi` coservano tutto il loro buonissimo amaro!

Friarielli napoletani con salsicce tedesche su un chiapati indiano......e che vuoi di piu` dalla vita!

13 commenti:

  1. Ciao Francesca bellissima ricetta!!!! International :-)))))

    RispondiElimina
  2. mamma mia che buono questo abbinamento!!

    RispondiElimina
  3. da me nella provincia del catanese facciamo una cosa simile con un altro tipo di verdura spontanea dal gusto amarognolo si chiamano'' caliceddi''...sono davvero buoni,credo che molte ricette del napoletano o del sud italia si somiglino parecchio...baci

    RispondiElimina
  4. ti rispondo qui:
    la zucca non la congelo cotta, al massimo pulita dalla buccia e dai semi e congelata cruda.
    Ma sinceramente quando la cucino la uso in giornata, al massimo il giorno dopo, e poi siamo parecchi in famiglia quindi difficilmente arriva al giorno dopo.
    ciao!

    RispondiElimina
  5. Viva la fantasia! Che bel mix di colori e di sapori.
    Un saluto
    Kemi

    RispondiElimina
  6. i friarielli in Germania! sei unica! chissà quanti te ne chiederanno un pò
    ciao

    RispondiElimina
  7. Ecco...questo si ch eè un piatto internazionale! c'e nè proprio per tutti! ci piace l'idea!!
    un bacione

    RispondiElimina
  8. Perché mi viene sempre fame quando faccio un salto sul tuo blog?

    RispondiElimina
  9. che strano, dalle mie parti per "friarielli" si intendono i peperoncini, quelli verdi, che però non sono veramente piccanti...o almeno mia nonna li ha sempre chiamati così...devo spolverare il mio dialetto, accidenti, perdo punti!!!! P.S. confermo sybille: perché quando passo di qua muoio di fame??? uhm...forse stavolta perché sono le 20.30!

    RispondiElimina
  10. adoro i friarielli.. specialmente sulla pizza!

    RispondiElimina
  11. mi piaccono tanto queste ricette !

    RispondiElimina
  12. @ Ale mi piacciono molto le contaminazioni e non solo in cucina!
    @ Federica peccato che bisognera` aspettare primavera per un bis...e grazie per i consigli zuccheschi.
    @ scarlett ho vissuto tre anni a Catania ma i caliceddi mi mancano...ed e` vero per tante cose le cucine ed ....i caratteri si somigliano.
    @ Kemi " viva la fantasia "
    @ Pinar per ora i raccolti non sono stati abbondati giusto qualche contorno, ma ho un paio di amiche napoletane che aspettano un invito a cena!
    @ Manu e Silvia bacioni anche a voi
    @ Sybille e Pippi oggi hon saltato il pranzo per ciui ho una fame indescrivibile!
    @Iolosoxchecero E` vero si usa anche per i peperoncini verdi, ma la parola puoi guardare anche su http://it.wikipedia.org/wiki/Friarielli ed e` interessante l'etimologia dal castigliano.
    @Alem io anche sulla pizza e magari con la provola!
    @Ale Grazie

    RispondiElimina