domenica 19 febbraio 2012

Pie...quasi

Settimana difficile, intensa, interminabile.....bella, positiva....
 Non e` mancata anche una gita a Cambridge...giusto due giorni, anzi uno e mezzo ....treno, aereo, tube, treno, lavoro, cena..... lavoro, treno, tube, aereo, auto, casa..... tutto in un giorno e mezzo.
Ospite di una collega in una vecchia casa inglese, siamo stati a cena qui...
Cucina italiana rivisitata da Jamie Oliver
mortadella al pistacchio, prosciutto San Daniele, mozzarella di bufala, parmigiana di melenzane, bruschette all'olio evo, olive e semi di cappero in salamoia, pane casaru ed eravamo solo all'antipasto...pasta al nero di seppia, pesce al cartoccio...
Tutto buono......a parte una collega che ha messo il parmigiano sulla pasta al nero di seppia e la conseguente discussione sulle identita` culturali e cucina.
Unico momento per shopping ...Heathrow dove era dobbligo l'ultimo libro di ricette di  Jamie Oliver.....
Finalmente domenica mattina, ci si rilassa e si cucina ....mi lascio ispirare da Jamie e pur non avendo tutti gli ingredienti per seguire la sua ricetta si improvvisa ...secondo gusto

Quasi Pie
4 patate sbucciate ed affettate sottili
una cipolla ed un peperone a rondelle
400g di maiale a listarelle sottili 
erbe aromatiche (alloro, timo, menta, prezzemolo...resuscitate nell'orto)
stendiamo il primo strato di patate su di un filo di olio evo, copriamo con cipolle peperone e la carne salata e pepata, spolverando con le erbette sminuzzate ....
ne facciamo tre strati e copriamo l'ultimo con tre fogli di pasta fillo, tagliamo in porzioni...
filo d'olio, erbette e cottura un ora a 200 gradi coperto con alluminio per evitare di bruciare la pasta fillo piu`
mezzora a 150 gradi scoperta....
E` mancata una spolverata di noce moscata......per la prossima.

16 commenti:

  1. Ohhhhh che meraviglia Francesca!!!! E il tuo pieè identico ugualissimo e sicuramente più buono ne sono sicura!!!!

    RispondiElimina
  2. CIAO Francesca,
    che bello questo post! allegro, colorato quasi pie ..
    ci siamo divertite!!!Brava!
    Buona settimana
    A presto le 4 apine

    RispondiElimina
  3. ma che bella gitarella a Cambridge!...anche se breve e per lavoro!
    il tuo pie è identico....ma più buono certamente!

    RispondiElimina
  4. Davvero invitante la pie! è una ricetta che proverò in Italia, che in Etiopia la pasta fillo ce la sognamo...

    RispondiElimina
  5. che bel post, quel quasi pie sembra davvero buono e poi io adoro jamie olivier:)

    RispondiElimina
  6. Francesca non riuscivo a capire quale fosse il libro e quale il piatto elaborato da te!!! Accipicchia che "falsaria" doc sei!!! E spesso i falsi sono migliori delle opere originali!!! Mi sa che mi toccherà fare la pasta fillo da sola o per lo meno provarci. Mica è facile trovarla!!! Un abbraccio. e grazie della tua visita!

    RispondiElimina
  7. Heilà, ti invidio sai? Non per essere stata da Jemie Oliver ma per essertene stata per ben un giorno e mezzo a Cambridge! In questo periodo non riesco a schiodarmi da casa per più di 24 ore, e, ne avrei proprio bisogno! Complimenti per il falso, mi sembra meglio dell'originale!!!!

    RispondiElimina
  8. manca sempre un po' di noce moscata

    RispondiElimina
  9. Ciao Francesca,bella ricetta questa con la pasta fillo,te la copio.
    Un saluto dalla Sicilia.

    RispondiElimina
  10. interessante quella cena, chissà quanti spunti! e buonissima la ricetta, da provare! ciao :-)

    RispondiElimina
  11. è bravo è jemie sa trasformare con maestria complimenti è molto bella

    RispondiElimina
  12. Grazie per il commento...e complimenti per il tuo racconto di vita e per il pranzetto...brava....l'aspetto e' delizioso e credo pure il sapore,visto gli ingredienti!!!!!Buona vita e buona cucina

    RispondiElimina
  13. bello!! bellissimo!! ti ho mandato mail....x un invito!! :-)

    RispondiElimina
  14. Complimenti per il viaggio mordi e fuggi e per questo piatto interessante!

    RispondiElimina
  15. Da provare assolutamente! Soprattutto perché non ho mai usato la pasta fillo e dico sempre che vorrei provare a fare qualcosa. Questa mi sembra una buona occasione...

    Sereni giorni!
    Cinzia

    RispondiElimina
  16. Mi piace moltiiiiiiiiissimo questo piatto. E' un'ideona!!!

    RispondiElimina